Lettera di Srila Prabhupada a Ekayani

Mia cara Ekayani,

Per favore, accetta le mie benedizioni. Ti ringrazio veramente molto anche per la tua bella lettera datata 24 febbraio 1970, e ti ringrazio molto per il tuo gentile apprezzamento per il Guru, è una cosa molto bella.

Sono molto felice di sapere che stai recitando ogni giorno come minimo il numero di giri prescritto e che stai studiando i nostri libri con tanta attenzione. Specialmente per le ragazze, questo è assolutamente necessario, e questo ti eleverà nella Coscienza di Krishna. Quindi attieniti a seguire rigidamente i principi regolatori e Krishna ti terrà sempre più impegnata nel Suo servizio, quindi la tua vita sarà sempre felice.

Tutte queste sono buone notizie, che sei molto studiosa e sempre impegnata. Sono molto incoraggiato a sentire come stai predicando nella scuola. È molto bello, e questo è il tuo impegno di prima classe. Prahlada Maharaja, nella sua infanzia, faceva questo. Non appena ne aveva l’opportunità, predicava tra i suoi compagni di scuola. I suoi compagni di scuola rimanevano sbalorditi nel sentirlo, e chiedevano a Prahlada: “Mio caro Prahlada, dove hai imparato queste cose. Abbiamo gli stessi insegnanti, quindi dove ti è stato insegnato questo?” Erano curiosi, così Prahlada li informò che il suo Maestro Spirituale era Narada Muni e gli era stato insegnato mentre era nel grembo di sua madre.

Quindi immagina quanto sia potente l’istruzione spirituale che è stata efficace anche mentre il bambino era nel grembo materno. Allo stesso modo, se reciti [il santo nome, NDT] e leggi, sarai anche potente per predicare e chiunque ascolterà sarà convinto. Questa è la via della vita spirituale.

Non sei povera. Si dovrebbe essere naturalmente umili, ma un devoto non è povero. E la tua attitudine di essere povera e umile che è bella. Ma chi è nella coscienza di Krishna è la persona più ricca. Che valore hanno queste ricchezze materiali? Ma quando si è impegnati al servizio di Krishna, tutto è spiritualizzato.

Riguardo alla tua domanda “Dov’è il Gayatri mantra nel primo verso dello Srimad-Bhagavatam“, ho spiegato nel primo verso che il Gayatri mantra “Dhimahi” è invocato di proposito da Srila Vyasadeva. Questa spiegazione è data a pagina 53 e nel verso il mantra conclude lo sloka param satyam dhimahi.

Riguardo all’affermazione della Bhagavad-gita (17.6) che coloro che sono demoni fanno male all’Anima Suprema nel corpo, Krishna non può essere inaridito, ma chi osserva il digiuno irregolarmente dà all’anima dei problemi inutili; e l’anima e l’Anima Suprema risiedono insieme e l’anima essendo parte integrante dell’Anima Suprema, indirettamente inaridisce l’Anima Suprema. L’idea è che non si dovrebbe dare fastidio inutilmente all’anima o all’Anima Suprema. Questa è l’attività dei demoni.

Per quanto riguarda la Vallabha Sampradaya, [questo Vallabha] non è il fratello minore di Srila Rupa Gosvami.

Sono molto felice di sapere che sei ansiosa di aprire un centro quando ti sposerai. È molto bello. Vogliamo aprire centinaia e migliaia di centri in ogni città, villaggio, quartiere, ovunque. E vogliamo anche mostrare una vita matrimoniale ideale. Tante persone trarranno beneficio dal comportamento di una coppia di bravi capifamiglia coscienti di Krishna. Quindi, quando deciderai sposarti, troveremo un marito devoto adatto a te.

Sì, puoi creare dei bei libri per bambini e a questo proposito, puoi corrispondere con Satyabhama che sta già lavorando a una versione ridotta del libro di KRISHNA. E dovresti continuare a dipingere, quindi con amore e con la pratica devozionale, le tue immagini diventeranno tutte attraenti perché il soggetto è un autentico soggetto trascendentale. Tuttavia, nel frattempo, tu mi hai scritto che hai dipinto Madre Yasoda di un colore azzurro chiaro. Per favore fammi sapere dove hai ricevuto questa informazione. Yasoda e Nanda Maharaja dovrebbero essere colorati diversamente poiché gli indiani hanno generalmente un colore marrone chiaro, dorati come il grano.

Per quanto riguarda Svetadvipa, l’informazione viene data nella Brahma Samhita: Svetadvipa, la dimora di Sri Caitanya, è una parte speciale dello stesso pianeta spirituale, Goloka Vrindavana.

Sono così felice di sapere che ti prendi cura con attenzione delle tue Divinità e che quando sei a casa canti sempre davanti a Loro. Il Signore è molto gentile con i Suoi devoti sinceri e offrirà sempre più opportunità a una devota sincera come te di avanzare nel servirLo e nel ricordarLo in ogni momento.

Spero che questa mia ti trovi in buona salute.

Il tuo eterno benefattore,

AC Bhaktivedanta Swami

The post Lettera di Srila Prabhupada a Ekayani appeared first on VaisnavaLife.com.

https://ift.tt/3tXNSTL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...