$esso e Internet

No, non è un errore di battitura! Ora vi spiego. Lo scorso anno il Grihastha Vision Team ha compilato un libro, Uniti con il Cuore e con l’Anima, una guida  al matrimonio, al servizio e all’amore, che tratta di tutti gli aspetti della vita familiare. Come dice l’adagio, ‘Gli sciocchi vanno dove gli angeli temono di camminare’, così io mi sono offerto volontario per scrivere il capitolo complesso e delicato sull’affetto e l’intimità, che affronta anche la questione del $esso.

Diversi anni fa, avevo iniziato a notare che sul mio computer apparivano degli annunci pubblicitari collegati agli argomenti delle mie e-mail. La prima volta che avevo notato questo fenomeno, era stato quando dopo la cerimonia funebre per mia madre avevano cominciato a comparire delle pubblicità per lapidi e monumenti. Poi avevo scritto una lettera dove menzionavo l’incenso ed ecco che sono comparse delle pubblicità degli incenso Ramakrishna. Non c’è privacy su Internet.

Circa un anno fa ho iniziato una corrispondenza con i membri della GVT sul capitolo del libro che riguarda l’affetto e l’intimità e sono iniziati a comparire ogni tipo di link a siti di incontri per single. Grazie a Dio sono felicemente sposato da 49 anni, perché non mi lasciano in pace? Poi hanno iniziato ad apparire delle mail del tipo “Ragazze russe single”. Ho iniziato a pensare che tutto questo fosse un fastidio inevitabile, come le zanzare che si trovano al Village Saranagati.

A giugno, io e mia moglie eravamo a Trinidad per dei seminari. Una sera stavo facendo delle ricerche per il nostro libro dal sito dei GBC. Stavo cercando una risoluzione che avevano approvato riguardo il principio del $esso illecito. Dopo circa 10 minuti di ricerche non riuscite ho chiuso la finestra di ricerca. Sono rimasto piuttosto sorpreso di vedere sul desktop un’immagine di Google dell’area in cui mi trovavo e che aveva i nomi e gli indirizzi di tutte le prostitute che si trovavano nel raggio di 10 chilometri. Ma come è possibile!!?? Ho iniziato a pensare che se avessi fatto un clic sbagliato mi sarei trovato nel bel mezzo di un’esplosione.

Semmai dovreste inserire la parola “s”  la vostra vita sarà segnata. Se poi guardate quella roba sarete travolti da uno tsunami.

Dopo quell’esperienza ho iniziato a usare $ quando devo fare riferimento al problema del $esso. Poco per volta i collegamenti e le mail che apparivano sono diventati molto più tranquilli, “Viaggiare verso le stazioni sciistiche, “Voli economici per Cuba”. Anche se sono un po’ preoccupato perché il Ministero degli Interni degli Stati Uniti potrebbe sospettare qualcosa riguardo quest’ultima destinazione.

Bene, vi confesserò che quando avevo 14 anni, nel 1964, avevo camminato per circa 4 chilometri, lontano da casa, dove nessuno mi avrebbe riconosciuto, e in un negozio cinese avevo acquistato una rivista femminile. Ero in uno stato totalmente paranoico per tutto il tempo per paura che alcune delle mie tante zie o zii potesse scoprirmi. Ero in ansia totale e, colmo di senso di colpa, a circa un chilometro da casa ho gettato la rivista in un bidone dell’immondizia.

Quarant’anni dopo, nel 21° secolo, la pornografia è ovunque, nella privacy del vostro computer di casa e persino nel vostro ufficio. Quello che negli anni 60 veniva pubblicato in una rivista pornografica oggi lo troviamo nei normali cataloghi. La nudità e il $esso sono nei film e in TV, e non voglio nemmeno pensare a quello che potrebbe esserci su Internet.

Ecco alcune statistiche di del centro di studio Healthyminds che fa luce sul $$ ue:

  • Il 12 % di tutti i siti Web è porno
  • Il 25 % di tutte le richieste dei motori di ricerca riguarda la pornografia
  • Il 35 % di tutti i download da Internet è pornografico
  • Ogni giorno ci sono 260 nuovi siti porno
  • Il 20% degli uomini ammette di guardare pornografia sul lavoro
  • Il 13% delle donne ammette di guardare pornografia sul lavoro
  • Il 10% degli adulti ammette di avere una dipendenza sessuale da Internet

La pornografia e la dipendenza sessuale sono un serio problema sociale che può anche influenzare gli aspiranti vaisnava. Nel nostro lavoro, il GVT incontra delle coppie che stanno combattendo con questo problema.

Non è una salutare attività ricreativa come viene promossa dall’industria della pornografia. Crea un’enorme violazione della fiducia che distrugge l’intimità del matrimonio. Se avete visto della pornografia o siete tentati, chiedetevi se vorreste che il vostro coniuge o i vostri amici lo sappiano.

Guhyam akhyati prcchati. Tu sveli la tua mente; non ci sono segreti tra l’amante e l’amato. E anche l’altra parte lo rivela. In questo modo l’amore si manifesta.” (Conferenza di Srila Prabhupada del 6 luglio 1976, Madhya-lila 20.101)

Se dovete tenere nascosta una parte della vostra vita, questo vi impedirà di avere una connessione da cuore a cuore.

Per chi si sente tradito è anche estremamente devastante.

Krishnanandini dasi e Tariq Prabhu, due membri del nostro gruppo, hanno scritto un articolo molto comprensivo, franco e dettagliato sulla questione della dipendenza dalla pornografia.

Descrivono cosa si può fare per evitare che la sua dipendenza minacci i vostri valori, la vostra vita spirituale e distrugga il vostro matrimonio.

Adattato dal loro articolo ecco un elenco di sintomi da dipendenza:

  • Il vostro comportamento vi induce ad agire contro i vostri valori e contro le basi della spiritualità;
  • I vostri comportamenti creano delle conseguenze legali, relazionali, di carriera, emotive o fisiche negative, ma continuate comunque ad indulgere in quei comportamenti;
  • Le vostre attività danneggiano le persone che amate, ma le fate ancora;
  • Quello che fate richiede più tempo, energia e concentrazione di quanto dovrebbe o di quanto vorreste;
  • Spesso vi dite: “Dopo questa volta, non lo farò mai più. Questa è l’ultima volta che lo guarderò o lo leggerò.” Ma ritornate ancora alle stesse o a simili situazioni, come per forza, nonostante le precedenti promesse (con voi stessi o il vostro coniuge).

Se costatate che avete uno di questi sintomi, il primo passo per la guarigione è quello di ammettere il problema.

La pornografia è un misero sostituto dell’amore e dell’affetto che desideriamo ricevere da Krishna e dalle nostre famiglie vaisnava.

Partha dasa

The post $esso e Internet appeared first on VaisnavaLife.com.

https://ift.tt/3ek7mvE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...